Le urne confermano il progetto Muraglie per Ispica

0
Muraglie_amministrative_ispica_urne

La tornata elettorale del 31 maggio e 1 giugno ha confermato l’apprezzamento alle urne degli ispicesi per il progetto politico offerto da Pierenzo Muraglie e dalla coalizione a suo supporto. 2553 voti pari al 29.73 % rappresentano un risultato straordinario in una competizione in cui c’erano ben sei contendenti.

Muraglie è stato sempre in testa fin dalle prime schede scrutinate ed alla fine ha colto l’en plein: primo in 14 sezioni su 14. A completare il quadro le tre liste a supporto, PD, Libertà e Buongoverno e Ispica Punto a Capo, che hanno abbondantemente superato lo sbarramento del 5%. Il Partito Democratico è risultato il simbolo più votato in città con il 12,33 %, subito dopo Libertà e Buongoverno.

Tanti i motivi per respirare ottimismo nell’affollatissima sede elettorale di Pierenzo Muraglie che ha seguito con grande partecipazione lo scrutinio di lunedi pomeriggio.

“Siamo soddisfattissimi per i risultati ottenuti – le prime parole di Pierenzo Muraglie circondato dalla famiglia e da tanti amici – che ci danno ancora più forza e fiducia per affrontare i prossimi 15 giorni di campagna elettorale. Il primo posto mai in dubbio e l’aver vinto in tutte le sezioni ci confermano il gradimento degli ispicesi per il nostro progetto di cambiamento. Continueremo la campagna elettorale con gli stessi toni pacati con cui l’abbiamo fatta fino a venerdi. Nelle prossime ore ci riuniremo con gli alleati e tracceremo le linee guida delle prossime due settimane. Intanto ci tenevo a ringraziare tutti quelli che ci hanno dato fiducia, tutti i membri dello staff che hanno lavorato tantissimo non solo ieri, tutti i candidati che ci hanno messo la faccia portando la coalizione a primeggiare e naturalmente i nostri alleati che hanno sposato le nostre idee. Libertà e Buongoverno che ha avuto il primo degli eletti, Pippo Barone e Ispica Punto a Capo. Su questa lista vorrei spendere qualche parola in più perché i ragazzi hanno ottenuto un risultato importantissimo diventando la vera sorpresa di questa tornata elettorale. Non era facile per una formazione nuova riscuotere tutto questo successo, superando realtà molto più radicate nel tempo e sul territorio”.

Per tutto il pomeriggio il segretario provinciale del PD, Giovanni Denaro è stato in sede a seguire lo spoglio: “Sono contento intanto per Pierenzo che ha dimostrato la sua validità e quella delle liste. Chiaramente sono più che soddisfatto per il risultato raggiunto dal Partito Democratico che si è laureato prima forza politica cittadina grazie ad un progetto condiviso da tutti e ad un’unione difficilmente riscontrabile in altre realtà nazionali e regionali. Andiamo avanti così, sono sicuro che questa sia la strada che ci porterà verso la vittoria”.

Peppe Roccuzzo, assessore designato e tra i più votati al consiglio comunale: “Sono contento per quello che siamo riusciti a fare fin qui. Bisogna però lavorare ancora, fare l’ultimo sforzo per completare la nostra rivoluzione politica, il nostro progetto di cambiamento. Personalmente vorrei ringraziare tutti gli ispicesi che hanno dato la preferenza alla mia persona confermando il lavoro che ho fatto in consiglio comunale negli ultimi anni. Ma, ripeto, come non mai in quest’occasione era importante la vittoria del gruppo”. Sulla stessa linea Pippo Barone, il più votato del primo turno, che con la sua Libertà e Buongoverno ha colto uno straordinario successo: “Felice innanzitutto per Pierenzo che merita questo risultato. Abbiamo scommesso su di lui e i risultati ci stanno dando fiducia. Siamo orgogliosi di far parte di una coalizione così importante e vincente. Felice per Libertà e Buongoverno che è stata tra le più votate come pensavamo quando abbiamo scelto i nostri candidati. Contento anche per il risultato personale, per il quale vorrei ringraziare uno per uno tutti i miei elettori. Sotto con il lavoro adesso e complimenti a tutti”.