Basole divelte nel cuore di Comiso, botta e risposta tra Assenza e Fianchino

13
basole comiso

Basole divelte e varie situazioni di pericolo in pieno centro storico cittadino”.

Lo denuncia il consigliere comunale di Forza Italia, l’on. Giorgio Assenza, che ha presentato stamani un’interrogazione al primo cittadino di Comiso, Filippo Spataro, e all’assessore competente, per sapere se “non ritengano opportuno intervenire con la massima celerità, predisponendo le opportune opere di manutenzione atte a sistemare le basole divelte ed eliminare le situazioni di pericolo createsi”.

“Ci troviamo a due passi dalla Basilica dell’Annunziata, quindi in un tratto molto transitato – continua il consigliere Assenza – Inoltre, nella stessa via risiedono parecchi anziani e una persona affetta dalla sindrome di Down e da un grave deficit visivo. Intervenire tempestivamente è dunque necessario. Auspichiamo un celere intervento da parte dell’Amministrazione – conclude l’on. Assenza – visto che, nonostante tante segnalazioni da parte di solerti cittadini, nulla si è fatto. Né in Via Maria SS. Annunziata, né, a onor del vero, in altre vie del centro storico, e non solo, parimenti carenti di manutenzione e in palese stato di abbandono”.

Immediata la replica del Comune di Comiso, affidata all’assessore Fabio Fianchino, con delega ai servizi tecnici e tecnologici:

La segnalazione c’era già pervenuta da qualche giorno ma, come il consigliere Assenza sa, o dovrebbe sapere, il Comune di Comiso, essendo ancora in dissesto, si può avvalere solo di due operai, che, tuttavia, cercano di fronteggiare tutte le segnalazioni, eliminando criticità molto più rilevanti di cui forse il consigliere Assenza non è a conoscenza. Stia sereno, dunque, perché il rifacimento di quell’unica basola è già in programmazione.