La PVT Modica affida il palleggio a Gabriella Mercanti

6
Gabriella-Mercanti-pro-volley-team-modica

Gabriella Mercanti, palermitana, un metro e 72, 25 anni appena compiuti è la nuova palleggiatrice della PVT Modica. Con il suo ingaggio si chiude ufficialmente il mercato estivo che ha portato a Modica tanti volti nuovi di giocatrici di categoria superiore che hanno sposato l’ambizioso progetto biancorosso.

Fresca della promozione in A/2 ottenuta lo scorso maggio con la maglia del Palmi, Gabriella Mercanti annovera nel suo curriculum sportivo anche delle positive esperienze a S.Stefano di Camastra in B-2, prima con la Stefanese e poi con la Noma, ed un altro campionato vinto in serie C con il Villabate. Il suo ingaggio si può tranquillamente annoverare tra quelli che si definiscono “un lusso” per la categoria.

La stessa giocatrice aveva richieste dalla B-1, come è normale che sia per una palleggiatrice fresca di promozione in A/2. Ma lei ha scelto Modica: “Mi è piaciuto molto il modo di porsi del presidente Ferro e del DS Garofalo. Mi hanno fatto capire l’importanza del progetto che stanno realizzando senza essere presuntuosi. In questo periodo è facile lasciarsi prendere la mano e promettere di vincere il campionato. Ci sono almeno una decina di squadre che vinceranno il torneo, almeno stando ai proclami. Modica ha veramente un progetto ambizioso ma sanno restare con i piedi per terra. E’ chiaro che vengo per lottare per la promozione perché, non vi nascondo, che il mio obiettivo era restare almeno in B-1. Ma non potevo lasciarmi sfuggire questo treno rappresentato da una società tanto importante nella pallavolo siciliana”.

Delle nuove compagne Gabriella ha solo sentito parlare tranne che di Daniela Cianflone, con la quale ha giocato contro diverse volte. Si definisce determinata fino allo sfinimento. Chi la conosce la definisce una ragazza diligente, meticolosa, positiva, un collante del gruppo. Il suo numero preferito è il 9 e l’altra metà del suo cuore, quella non impegnata dalla pallavolo, è per gli Scout dove è entrata a 8 anni, anche se Scout si rimane tutta la vita, come ama ripetere.E’ una studentessa di giurisprudenza e sabato arriverà per la prima volta a Modica.

Lunedi, in occasione del primo giorno di allenamenti, le verranno consegnate ufficialmente le chiavi della squadra.