Scomparso da Ispica e ritrovato a Caltagirone, la breve fuga di un 24enne

6

La mattina del primo settembre se n’era andato, allontanandosi a piedi da Ispica e dicendo di volervi tornare non prima di due – tre anni. Da quel momento, un ragazzo di 24 anni aveva fatto perdere le proprie tracce, gettando nello sconforto i genitori che si erano rivolti ai Carabinieri della locale stazione.

Il motivo che aveva allarmato ancora di più i familiari era che il ragazzo, tra l’altro affetto da problemi psichici, nell’andare via di casa, si era fatto dare dalla madre il suo libretto bancario e aveva prelevato tutto il denaro depositato, ammontante ad alcune centinaia di euro. Quindi era sparito, senza telefono cellulare e con la chiara intenzione di non essere più rintracciato.

Immediatamente erano scattate le ricerche ed era stato attivato un piano di ricerche. La città era stata battuta palmo a palmo e i Militari avevano anche informato i Comandi Arma di tutta le Regione Sicilia, nell’ipotesi che il ragazzo, utilizzando il denaro prelevato dal suo libretto bancario, avesse potuto recarsi fuori dalla provincia di Ragusa.

E, infatti, così è stato. Ieri il ragazzo è stato rintracciato dagli stessi Carabinieri a Caltagirone, dov’era arrivato con un autobus di linea, alloggiando in un bed & breakfast ed esaurendo il denaro che aveva portato con se. I Militari hanno, quindi, informato i colleghi di Ispica, facendo in modo che la vicenda avesse un lieto fine.