Chiaramonte si conferma capitale del divertimento carnascialesco negli Iblei

15
ragusah24-carnevale-chiaramonte

Chiaramonte parla egiziano. Almeno a Carnevale.

La giuria di esperti, scenografi coreografi, costumisti, ha giudicato il carro degli Egizi come il migliore del Carnevale 2016. Superati in volata i più “moderni” Minions alla conquista della Corona.

A vincere però è stata la città di Chiaramonte che ancora una volta si è confermata capitale del divertimento carnascialesco negli Iblei. Per la serie quando le idee sono più importanti dei soldi. Con meno della metà dei fondi degli anni passati, gli amministratori sono riusciti ad offrire un cartellone di eventi di tutto rispetto che ha richiamato nel comune montano decine di migliaia di visitatori. Carri, maschere, musica all’aperto e l’immancabile parentesi gastronomica della Sagra della Salsiccia, giunta quest’anno alla XXXIV edizione, sono stati gli ingredienti di un successo non facile da ottenere.

E finalmente, dopo tre anni di pioggia, il tempo ha dato una mano agli organizzatori limitandosi solo al freddo “d’ordinanza”. Entusiasta il sindaco, Vito Fornaro, che è stato sempre presente nella tre giorni più divertente dell’anno: “È doveroso ringraziare, a partire dall’insostituibile Consulta Giovani, l’associazione Namastè, il Moto Club Gulfi, l’ACR, il Consorzio Promozione Chiaramonte, l’Istituto Alberghiero Principe Grimaldi sezione di Chiaramonte Gulfi, gli sponsor e tutti i deejay che con professionalità e simpatia hanno animato questa splendida festa.
Grazie anche a chi ha reso sicure e serene queste affollatissime serate:  al Gruppo Alfa Sicilia, al Comando dei Vigili Urbani, al Comandante Alberto Bruno, ai  Carabinieri di Chiaramonte Gulfi e alla Questura“.