Sovraindebitamento, protocollo d’intesa tra Ordine dei Commercialisti e comune di Comiso

54
In applicazione alla legge n.3/2012, il comune di Comiso ha siglato un protocollo con l’Ordine dei Commercialisti al fine di tutelare famiglie e/o imprenditori che sono impossibilitati a far fronte agli impegni presi con creditori e banche.
Nello specifico, il Comune e l’Ordine dei Commercialisti aiuteranno chi è entrato in “ crisi di sovra indebitamento”. Il debitore avrà a disposizione presso gli uffici comunali il supporto di specialisti per valutare, gratuitamente, la possibilità di proporre ai creditori un piano del consumatore, una proposta di accordo o una proposta di liquidazione del patrimonio.
Se dall’analisi preliminare emergerà la possibilità di attivare uno di questi strumenti di composizione della crisi, l’OCC potrà consentire di avviare il procedimento che si svolgerà sotto il controllo del Tribunale di Ragusa. Questo procedimento per la composizione della crisi, aiuterà famiglie o imprenditori che, avendo fatto affidamento su un reddito sufficiente, hanno comprato un’auto, una casa ovvero effettuato investimenti nella propria azienda. Poi però, un evento improvviso come la cassa integrazione, una lunga malattia, il licenziamento di un familiare, la crisi economica provocano l’impossibilità permanente di far fronte ai propri impegni e quindi il subentro dello stato di sovra indebitamento. Il sovra indebitamento rappresenta un contenitore di disperazione e la procedura in questione ha l’obiettivo di aiutare famiglie e imprenditori a risollevarsi.