Ancora un furto con spaccata, questa volta a Pozzallo: è allarme

264

Vittoria, Scoglitti, Comiso, Pedalino, Chiaramonte Gulfi e adesso Pozzallo. Stesso modus operandi: i ladri agiscono di notte ai danni di esercizi commerciali di vario genere e mettono a segno il classico furto con spaccata, lanciando contro le vetrine moto, auto e camion, spesso rubati. Che cosa sta succedendo in provincia di Ragusa? Le vittime, esasperate, chiedono aiuto, ed è di ieri una lettera inviata dal parlamentare regionale Giorgio Assenza al Prefetto di Ragusa, per segnalare il problema.

L’ultimo colpo in ordine di tempo è stato messo a segno questa notte, ai danni di un tabacchino, nel centralissimo corso Vittorio Veneto, a Pozzallo. E ora anche Confcommercio Ragusa lancia l’allarme. “Basta, bisogna fare qualcosa” dice il presidente provinciale Gianluca Manenti, rivolgendosi anch’egli alla Prefettura. “Hanno devastato la vetrina, sono entrati e hanno portato via la cassa contenente appena qualche spicciolo. Nulla, naturalmente, rispetto al danno che hanno creato. E tutto questo si è verificato in una zona centrale della città marittima. In più ci hanno detto che, durante la notte, sempre a Pozzallo, ci sono stati altri tentativi di furto portati avanti con modalità analoghe. E’ indispensabile fare qualcosa”.

Sull’argomento interviene anche il presidente cittadino della sezione Ascom, Giuseppe Cassisi, per rilevare che “il titolare dell’esercizio che ha subito il danno dovrà adesso mettere mano al portafoglio, in un grave momento di crisi, per risanare la questione e provare a ripartire. Tutto questo non può andare. Ed ecco perché lanciamo un Sos a chi di competenza”.

Il presidente provinciale Manenti conclude: “Chiederemo la convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza. Qui non è più un fatto isolato, sembra la strategia di malviventi che vogliono mettere a ferro e fuoco le attività commerciali di questa provincia. A chi toccherà la prossima volta?”.