‘Gli Uccelli’ di Aristofane al Teatro Ideal, in scena gli studenti del Classico

288

Due amici, Evelpide e Pistetero, abbandonano Atene perché stanchi di una città gretta e corrotta, dove le aspirazioni dei deboli vengono regolarmente frustrate da delazione, ipocrisia, tassazione, obblighi sociali. Cercano una città ‘diversa’ e sperano che Upupa, un tempo re di uomini, oggi uccello, re di una comunità libera e un po’ anarchica di uccelli, possa indicarne una.

I giovani allievi del Laboratorio teatrale del Liceo Classico Umberto I di Ragusa, diretti  con  metodo e passione dagli attori e registi Luca Iacono e Fabio Guastella, riescono a cogliere con leggerezza l’essenza del comico, fanno convivere i momenti lirici con quelli sarcastici, racchiudono la cattiveria di un personaggio in  una risata liberatoria… L’importante è lasciarsi andare… al genio comico e poetico di un uomo greco, Aristofane ateniese che mette in scena noi uomini moderni costretti ad  ‘agire soltanto sotto il fascino dell’impossibile’. Le scene e i costumi sono di Laura Cocuzza, così come le coloratissime maschere di scena.

Lo spettacolo si terrà martedì 5 giugno, al Teatro Ideal, a Ragusa alle 18. Si replicherà alle 21.