Banca Agricola, piccoli azionisti sul ‘piede di guerra’. Martedì una manifestazione

2576

Una manifestazione di protesta davanti alla sede centrale della Banca Agricola Popolare di Ragusa, in viale Europa. È stata indetta dai piccoli azionisti della Banca per il 15 gennaio, alle ore 9.

“I piccoli Azionisti della Banca Agricola Popolare di Ragusa – si legge in una nota – dal 2016 stanno subendo il blocco della liquidità delle azioni sottoscritte negli anni in seguito alle decisioni del cda della Banca. Una difficoltà che in tre anni ha modificato il rapporto di fiducia che dovrebbe essere garantito da una Banca Popolare Cooperativa”.

Una situazione ormai insostenibile per tanti risparmiatori che chiedono risposte immediate: “Abbiamo portato molta pazienza ma il blocco operativo imposto dalla Banca di fatto ha reso nullo l’esercizio del diritto dell’azionista alla circolazione dei titoli… Siamo stati finora concilianti e abbiamo cercato nella stessa banca risposte e soluzioni. Ma abbiamo ricevuto in risposta solo un muro di gomma, che sta esasperando da tre anni i risparmiatori e determinando una perdita di fiducia e di immagine della banca, quella che era la nostra banca popolare, lo specchio di un territorio e di un’intera economia”.