“Educazione alla legalità economica”: la Guardia di Finanza incontra gli studenti

176

Nell’ambito della 7a edizione del Progetto “Educazione alla Legalità Economica”, sono tre gli incontri tra la Guardia di Finanza Iblea e gli studenti vittoriesi.

Presso l’Istituto Professionale di Istruzione Secondaria Superiore “Guglielmo Marconi” e l’Istituto d’Istruzione Comprensivo “Leonardo Sciascia”, i militari della Compagnia di Vittoria hanno incontrato gli studenti, parlando loro di cultura della legalità economica.

I ragazzi hanno partecipato attivamente agli incontri, manifestando vivo interesse all’iniziativa ed agli argomenti trattati.

Il Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di Vittoria, Capitano Andrea Marmorale, intervenuto ai tre incontri, ha messo in risalto l’importanza della consapevolezza di appartenere ad una comunità e dell’accrescimento di un più profondo senso civico, quali strumenti per educare a comportamenti improntati alla legalità. In questo quadro si inserisce anche l’obbligo per tutti i cittadini di partecipare, ognuno secondo la propria capacità contributiva, alle spese per i servizi erogati all’intera collettività, ambito nel quale si sviluppa l’attività del Corpo, quale organo di polizia economico-finanziaria impegnato, al fianco dei cittadini, alla tutela delle attività economiche e contro ogni forma di disonestà.

 

È un’iniziativa questa che, oltre a Vittoria, viene proposta alle scuole primarie e secondarie dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Ragusa e trae origine da un Protocollo d’Intesa siglato tra il Comando Generale delle Fiamme Gialle ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Il progetto formativo si pone in rapporto di continuità con il programma d’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”, promosso dal M.I.U.R.

Il Progetto “Educazione alla legalità economica” si concretizza nell’organizzazione di incontri con gli studenti della scuola primaria (classi IV e V) e della scuola secondaria di primo (classe III) e secondo grado (classi IV e V), con riferimento all’attività svolta dalla Guardia di Finanza a contrasto degli illeciti fiscali, dello sperpero di denaro pubblico, della contraffazione, dell’abusivismo commerciale, delle violazioni dei diritti d’autore, dei reati in materia di criminalità organizzata e di sostanze stupefacenti, nonché in materia doganale ed in attuazione dei compiti che discendono dal proprio ruolo esclusivo di Polizia del Mare.

Anche per quest’anno all’iniziativa è abbinato il concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, che potranno riflettere, in elaborati, sui compiti istituzionali della Guardia di Finanza e, più in generale, sui temi della legalità economica, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica.

 

Per ogni livello di scolarizzazione sono previsti premi individuali e di gruppo riservati agli autori delle migliori rappresentazioni grafico-pittoriche o produzioni video-fotografiche. Gli esiti del concorso saranno pubblicati all’indirizzo internet www.gdf.gov.it ed il bando è disponibile sul sito istituzionale del M.I.U.R. (www.istruzione.it) e del Corpo della Guardia di Finanza (www.gdf.gov.it).