“Madre uccisa a pugni”. Arrestato Carmelo Chessari

6032
Immagine di repertorio

Carmelo Chessari, 48 anni, avrebbe ucciso la madre a botte. La donna è morta dopo venti giorni di ricovero in ospedale.

Secondo i carabinieri sarebbe stato lui a ucciderla a botte, dopo una lite sorta per futili motivi. L’anziana sarebbe stata colpita ripetutamente, con violenza.

L’aggressione risale all’aprile scorso quando la madre del 48enne, Santa Trovato, venne ricoverata in ospedale a Ragusa con gravi ferite e tumefazioni provocate secondo i medici da una serie di pugni. L’anziana donna morì dopo una lunga agonia durata venti giorni. I sospetti si concentrarono subito sul figlio, che fu indagato, ma solo oggi, in seguito ad alcuni esami, è stato emesso ordine di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti.