Arriva il Green Friday, la risposta ecologista al Black Friday

159

È tornato il Black Friday, con il suo carico di offerte speciali, che molti aspettavano per acquistare quell’oggetto tanto desiderato a un prezzo più accessibile.

Ma Black Friday non è solo caccia agli sconti, può trasformarsi anche nell’iperconsumismo. Per questo tre anni fa, dalla Francia è partita un’iniziativa ‘contro’ questi eccessi: il Green Friday, la risposta ambientalista nata da un’idea di Envie, una rete di imprese eco-solidali.

Le società che partecipano al Green Friday non offriranno sconti ai propri clienti nel Black Friday Day e, invece, si impegnano a donare il 10% del loro fatturato giornaliero alle associazioni impegnate nella promozione di un consumo responsabile.

Anche in Italia la reazione all’iper-consumismo, che porta alla sovrapproduzione di manufatti realizzati con materiali spesso non rinnovabili e inquinanti, sta prendendo la forma di un movimento, a cui aderiscono sempre più imprese. Molte aziende infatti, in occasione del ‘venerdì nero’ doneranno parte del loro fatturato per piantare nuovi alberi o per promuovere iniziative per scambiare, donare, riciclare. Perchè anche lo shopping può diventare Green