Previsto un caro-benzina. Così inizia il 2020

270

Il 2020 come primo regalo potrebbe donarci un nuovo caro-benzina, per effetto delle quotazioni del petrolio che sono salite ai massimi negli ultimi quattro mesi raggiungendo quota 63 dollari.

“Vi sono ad oggi plausibili presupposti per una aspettativa di prezzi tendenzialmente in aumento per i prossimi 4 giorni con scostamenti – spiega l’associazione dei distributori Figisc Confcommercio in una nota in questa prima fase iniziale – entro 0,5 cent/litro in più. Le previsioni non possono andare oltre il termine ravvicinato di 4 giorni in considerazione delle variabili di mercato”.

Lo scenario inoltre, potrebbe rapidamente cambiare dopo l’uccisione del generale iraniano Soleimani e la conseguente impennata del prezzo del petrolio.

il Codacons sta monitorando i listini dei carburanti e, in caso di aumenti eccessivi, si dicono pronti a denunciare i petrolieri alle Procure della Repubblica per il reato di aggiotaggio.