A Dio, Emilio, uomo buono

6829

Nella solennità dell’Epifania, Dio ha chiamato a sé Emilio Adamo, 57 anni.

Con Emilio, come ricorda Giovanni Brafa, erano nate la cooperativa Esistere e la società sportiva Handy Sport. “Insieme – ricorda Brafa – abbiamo contribuito a cambiare la realtà dell’handicap a Ragusa con una diversa concezione e considerazione degli ultimi”.

Emilio era uomo mite, buono, generoso. Illuminato da una grande fede che si rifletteva nella sue azioni quotidiane a servizio delle persone più fragili.

Un “testimone prezioso della Profezia del Vangelo”, come lo ricorda l’associazione ‘Meta Cometa’.

I funerali saranno celebrati questo pomeriggio, 7 gennaio, alle 15, nella chiesa dei Salesiani, a Ragusa, dove Emilio aveva vissuto sin da ragazzo l’esperienza di fede e di comunità, nel carisma di don Bosco.

Alla sua famiglia le condoglianze della redazione di Ragusah24