Auguri a tutte le mamme che anche in pandemia sono immense!

170

Oggi è la festa della mamma.

Gli auguri vanno a tutte quelle giovani madri che hanno messo al mondo i loro figli in questi ultimi due mesi e che hanno gioito e temuto, pianto e sorriso, facendosi forza. Anche in provincia di Ragusa diversi i casi di giovani mamme che hanno dati alla luce i loro figli in condizioni certo non da protocollo, magari a distanza dai loro compagni e senza poter avere il supporto e sostegno di familiari, se non solo quello del personale sanitario che è stato eccellente e soprattutto umano.

Gli auguri vanno alle madri che da due mesi hanno figli che studiano e vivono al Nord Italia o comunque distanti da loro e che non possono vederli, vivendo quasi in una continua e costante apprensione, senza far mai trapelare nulla per non creare tensioni.

Gli auguri vanno a quelle madri che in questo momento vorrebbero solo abbracciare i loro figli.

Gli auguri vanno a tutte quelle madri che, a seguito dell’emergenza, hanno dovuto ottemperare ai loro doveri professionali, magari rimanendo spesso fuori casa, lontano dalle famiglie, per assicurare la loro professionalità a chi ne aveva bisogno.

Gli auguri vanno alle madri che piangono, che sorridono, che festeggiano, oggi, lontano dai loro figli accontentandosi di una videochiamata e di un messaggio per stringersi idealmente sapendo che prima o poi finirà!

Gli auguri vanno a tutte quelle madri che hanno messo il lavoro di lato per seguire i loro figli nella didattica a distanza, che, a quanto dicono, non è proprio semplicissimo.

Le madri sono sempre le più forti, quelle che sanno amare senza chiedere e che sanno tacere quando il silenzio è troppo difficile da rimanere tale. Le mamme ci insegnano ogni giorno, a qualunque età, la saggezza e l’armonia, l’amore e la sicurezza, di saper stare al mondo da figli.

Auguri mamma!