Il racconto di chi ha trovato Fortunato: “Non scorderò mai questo momento”

8880

“Stavo passando davanti alla macelleria, non c’erano macchine parcheggiate e ho visto un sacchetto della spazzatura. Mi sono avvicinato per gettarlo nei bidoni qui vicino. Purtroppo spesso le persone lasciano la spazzatura qui davanti. Mi sono abbassato e a qual punto ho sentito dei lamenti. Ho acceso la luce del telefonino perchè proprio questo punto è buio e appena aperto il sacchetto… un bambino. Era un bambino”.

È il racconto dell’uomo che ha trovato, ieri sera, in via Saragat, il neonato, dentro un sacchetto e avvolto in una copertina.

Il racconto è stato raccolto dall’Agi.

“Era avvolto in una copertina, pieno di sangue. Sono cose che credi di potere vedere solo nei film e invece è capitata a me. Non la scorderò per tutta la vita. Si sta male, mi creda. Mi hanno detto che il piccolo sta bene. Sono felice”, ha aggiunto.