Riaprono i cimiteri di Vittoria e Scoglitti. Le regole per l’accesso

292
La Commissione straordinaria ai fini del contenimento dei contagi da coronavirus, ha predisposto la riapertura dei cimiteri con contingentazione e le regole per l’accesso ai cimiteri comunali di Vittoria e Scoglitti, valide dal 22/01/2021 al 31/01/2021. L’ingresso nelle aree cimiteriali sarà garantito nel rispetto delle prescrizioni a tutela della salute e per la prevenzione del contagio da Covid-19. In particolare devono essere osservate le seguenti regole:
Orario di apertura continuato dalle ore 09:00 alle ore 17:00;
Presso il Cimitero di Vittoria sarà consentito l’accesso di massimo 90 cittadini ogni ora di cui 70 previa prenotazione tramite applicazione accessibile dall’home page del sito del Comune nella sezione denominata “prenotazioni visite ai cimiteri”.
Presso il Cimitero di Scoglitti sarà consentito l’accesso di 70 cittadini ogni ora di cui 20 previa prenotazione tramite applicazione accessibile dall’home page del sito del Comune nella sezione denominata “prenotazioni visite ai cimiteri”.
I cittadini che non abbiano prenotato l’orario di visita tramite l’applicazione potranno accedere in base alla disponibilità dei “posti non prenotati”.
Non sarà consentito l’accesso ai cittadini non muniti di presidi sanitari (mascherine) e con temperatura corporea superiore ai 37,5° C.
Dovrà essere sempre garantito il distanziamento interpersonale di 1 mt.
La visita presso il cimitero dovrà essere limitata entro il tempo di un’ora. Verrà permessa la sosta delle auto per lo stesso tempo con conseguente sanzione per soste persistenti oltre il tempo necessario per allontanarsi dall’area cimiteriale.
L’accesso al Cimitero di Vittoria sarà consentito esclusivamente dall’ingresso principale di c.da Cappelaris. L’accesso al Cimitero di Scoglitti avverrà dall’ingresso in via riviera Kamarina.
L’acquisto di fiori nello spazio antistante il cimitero sarà consentito a condizione che vengano rispettati le prescrizioni di distanziamento previste. L’eventuale assembramento e la mancata osservanza delle prescrizioni determinerà i provvedimenti amministrativi consequenziali.