A Ragusa la truffa del ‘Crocifisso’

1047
Diverse persone hanno segnalato tentativi di truffa per la vendita di oggetti sacri.
Ecco l’avviso pubblicato dalla Diocesi di Ragusa, sulla Pagina Facebook:
“Sono pervenute segnalazioni di tentativi di truffa con la proposta di acquisto di un crocifisso o di altri oggetti sacri attuati da persone che si identificano come collaboratori del Vescovo.
NESSUNA vendita porta a porta o tramite altri canali né tantomeno richieste di denaro sono autorizzate dal Vescovo o dalla Diocesi di Ragusa.
Nel caso dovessero ripetersi questi tentativi vi preghiamo di informare subito le forze dell’ordine chiamando il 112 o il proprio parroco”.