All’aeroporto di Catania si torna ‘quasi’ alla normalità

271
Foto di repertorio

Il ritorno alla normalità post-pandemia, anche per un settore colpito duramente come quello aeroportuale, è sempre più vicino.  SAC comunica che, da domani venerdì 15 ottobre, l’accesso in aerostazione sarà libero e consentito a tutti. 

Decade dunque la precedente ordinanza che limitava la possibilità di ingresso solo a chi fosse munito di carta d’imbarco: passeggeri, accompagnatori, visitatori, fornitori e tutti i soggetti che a qualunque titolo debbano o vogliano recarsi nel terminal aeroportuale, potranno dunque accedere in aerostazione e circolare liberamente, purché dotati di Green Pass.  La certificazione verde verrà controllata in ingresso, a tutti, tramite apposita App.

Contestualmente all’apertura al pubblico, saranno anche rimosse le barriere di separazione tra le aree arrivi e partenze e all’interno delle stesse. Decadono anche le limitazioni orarie per i passeggeri in partenza, che potranno quindi accedere in aerostazione in qualsiasi orario.

Restano invariate le misure di sicurezza per contenere il contagio da Covid 19.
Permane l’obbligo di indossare la mascherina e di rilevare la temperatura corporea che non deve essere superiore ai 37,5 gradi.

Fino al 31 dicembre 2021, per effetto dell’ordinanza regionale, permane l’obbligo del tampone rapido per i passeggeri in arrivo in Sicilia da USA, Malta, Spagna, Grecia, Portogallo, Francia, Paesi Bassi, USA. I tamponi vengono effettuati all’interno del Terminal B: i passeggeri dei voli interessati troveranno indicazioni e itinerari all’uscita dell’area di riconsegna bagagli.