Maltempo a Comiso: si allaga anche il canile, ma i cani sono in salvo

490
La tromba d’aria che stamattina si è abbattuta su Comiso ha allarmato operatori e volontari del Canile Maia, che si trova sulla provinciale Comiso-Chiaramonte, a poca distanza dai luoghi in cui si sono verificati i danni più gravi. Gli operatori sono accorsi immediatamente per verificare le condizioni dei circa 160 cani ospiti della struttura, che per fortuna sono tutti in salvo.
I “galoppatoi”, cioè i recinti dove vivono i cani, sono però allagati, come avviene regolarmente a ogni nubifragio, e i cani saranno costretti a stare in mezzo all’acqua e al fango finché non si asciugheranno. Sarebbe necessario ricoprire la superficie dei galoppatoi con del brecciolino in modo da attenuare il problema dell’assorbimento.
Questo l’appello pubblicato dai volontari del canile Maia sulla loro pagina Facebook:
“Questa mattina ce la siamo vista davvero brutta.
All’alba un tornado fortunatamente di piccole dimensioni si è abbattuto a pochissimi km da qui, distruggendo il bar ed il distributore della Lukoil ed il negozio Moda Giulia (stradale Comiso-Chiaramonte).
In canile per fortuna non ci sono stati danni, a parte l’allagamento dei galoppatoi, cosa che accade ormai ad ogni acquazzone.
Per questo motivo, chiediamo a chiunque volesse aiutarci ad acquistare del brecciolino per i galoppatoi, affinché i nostri cani possano avere un angolo asciutto in cui stare. A causa del terreno argilloso, quest’acqua ristagnerà per giorni…
Esprimiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà ai gestori delle attività colpite e ci rendiamo disponibili per eventuali aiuti necessari.”