La senatrice Floridia venerdì 25 marzo al Liceo Fermi di Ragusa

155

“La transizione ecologica e culturale, un percorso civico verso un nuovo modello di società”. Questo il tema dell’incontro con la senatrice della Repubblica Barbara Floridia promosso dal Liceo scientifico “Enrico Fermi” di Ragusa.

La sottosegretaria all’Istruzione interverrà, venerdì 25 marzo, alla giornata organizzata dall’istituto ibleo per l’avvio del progetto “Rifiuto o risorsa? – Economia circolare e Life Cycle Thinking” selezionato tra oltre 700 progetti di scuole che, da Nord a Sud, sono stati presentati per il bando indetto dal Ministero dell’Istruzione a supporto del percorso di transizione ecologica delle Istituzioni scolastiche.

Il percorso progettuale del Liceo Fermi, della durata di due anni, ha come quadro di riferimento gli obiettivi dell’Agenda 2030 e si incentra sui metodi di attuazione dell’Economia Circolare e sugli strumenti offerti dal Life Cycle Thinking (LCT). Le iniziative di formazione e di sensibilizzazione sui temi ambientali si svilupperanno lungo le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile ovvero: la tutela dell’ambiente, lo sviluppo economico e lo sviluppo sociale. L’obiettivo che guida l’attività coordinata dalla dirigente scolastica Ornella Campo è quello di riformulare la funzione educativa della scuola per supportare il percorso di transizione ecologica.

L’incontro del 25 marzo verrà aperto alle 10.30 dal Direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale Stefano Suraniti, dalla dirigente dell’Ambito territoriale IX di Ragusa Viviana Assenza e dalla dirigente scolastica Ornella Campo. Dopo i saluti delle autorità locali, la senatrice Floridia presenterà il Piano “RiGenerazione scuola” per la transizione ecologica e culturale nelle scuole.

Seguiranno diversi momenti di approfondimento sull’economica circolare e sugli strumenti offerti dal Life Cycle Thinking con il contributo di partner del territorio coinvolti nel progetto.

Spazio anche agli studenti del Fermi, con le esibizioni di Stefano Battaglia e Alessio Barone nell’ambito di “RiGenerazione e Musica” oltre alla presentazione delle esperienze didattiche avviate sui temi della transizione ecologica nell’ambito di “RiGenerazione Didattica“. Alle 12.30 è inoltre in programma la consegna della borsa di studio in memoria della professoressa “Rita Di Maggio” agli studenti Enrico Antolino (anno scolastico 2019/2020) e Martina Tummino (anno scolastico 2020/2021) per l’eccellenza raggiunta nelle Scienze Naturali. L’appuntamento si concluderà con uno spazio di confronto in una sessione di question time.