“Innesto”, questa mattina la presentazione dell’evento

100

Alla presenza dell’amministrazione Schembari e di alcuni tra i molti florovivaisti che parteciperanno, è stata presentata la manifestazione INNESTO.

“E’ un vero e proprio innesto che vede l’intreccio tra agricoltura, natura e centro storico – dichiara il sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari – e che mette in evidenza la “fertilità” di un comparto notevolmente importante come quello floro vivaistico che si incastona di diritto in quella che è l’agricoltura della nostra provincia. A sua volta – ancora il primo Cittadino – se si considera la possibilità di esportare le nostre produzioni e le nostre produzioni locali, assume ancora più importanza parlare del Cargo e dei voli cargo. Avevo già dichiarato qualche tempo fa, che soprattutto le produzioni come quelle floricole, potevano essere facilmente esportate nei mercati del nord e dell’Europa, grazie anche al fatto che non presuppongono dei pesi esorbitanti. Quindi, con caparbietà porteremo avanti il Cargo, oggi più che mai. Accanto a questo – conclude la Schembari- innesto vuole essere una manifestazione che farà scoprire le bellezze del nostro centro storico, fungendo da incoming turistico”.

“Un’idea originale che non era venuta a nessuno prima d’ora – aggiunge l’Onorevole Giorgio Assenza – di cui la Regione Siciliana non ha esitato a finanziare il Progetto perchè, contrariamente a quanto si voglia credere, la Regione supporta sempre le iniziative finalizzate ad incentivare la cultura, il turismo, l’agricoltura”.

“Innesto è alla sua prima edizione – aggiunge l’assessore all’agricoltura e attività produttive Giuseppe Alfano – ma sono certo che le innumerevoli iniziative contenute in esso, saranno un richiamo tale da continuare anche per i prossimi anni. La nostra città, in particolar modo il centro storico- ancora Alfano- per tre giorni sarà un grande giardino fiorito, con composizioni e addobbi floreali particolari e con piante rare, e il tutto ben innestato con eventi, workshop, laboratori, visite guidate e talks importanti come quello di Piergiorgio Odifreddi e Ilaria Capua”.

“Comiso diventa spettacolo, arte , bellezza – spiega l’assessore allo spettacolo, Giovanni Assenza-. Una tre giorni da vivere immersi nel centro della città, tra piazza, vicoli, strade e sagrati, e la Fondazione Bufalino che si trasformerà in un bellissimo “mercato dei fiori e delle piante”.

A coordinare l’evento, Alessandro Di Salvo con la collaborazione di diverse associazioni presenti a Comiso. “Chi ama la propria città contribuisce senza guardare ad altri impegni – conclude Di Salvo – con la consapevolezza di creare qualcosa di bello, di nuovo e di piacevole”.