Bagarre tra condomini, tutti in Tribunale

8

Sono state ammesse le costituzioni di parte civile presentate da quattro dei sei imputati accusati di lesioni personali, minacce, ingiurie, danneggiamenti ed imbrattamenti comparsi ieri davanti al Gup Maria Rabini. A rispondere dei reati, commessi vicendevolmente, sono sei degli abitanti di uno dei  condomini ubicati nel piazzale Fabrizio a Modica, difesi dagli avvocati Luigi Iaia e Piero Sabellini ( nella foto). A scatenare la bagarre fra gli abitanti della palazzina di edilizia popolare sono state le divergenze, emerse nel corso di una riunione di condomini del febbraio dello scorso anno, in merito alla necessità di affrontare alcune spese riguardanti lavori di manutenzione dell’immobile. Da quel momento in poi, e fino a fine maggio del 2012 quando gli imputati si querelarono reciprocamente, cominciarono a farsi vicendevoli dispetti, offendersi ed ingiuriarsi fino anche ad alzarsi le mani. Anche l’amministratore del condominio, nel corso delle discussioni più volte ingiuriata ed offesa, ha visto accogliere la sua costituzione di parte civile.