Guida senza patente, sorvegliato speciale arrestato due volte in tre mesi

3

 

Nel corso di un specifico servizio disposto appositamente per controllare “a tappeto” tutti i pregiudicati soggetti a misure restrittive nell’ambito del Comune di Vittoria, i Carabinieri della Stazione di Scoglitti  hanno tratto in arresto Tonghi Gaetano, vittoriese cl. 82, residente frazione Scoglitti, bracciante agricolo, in atto sottoposto alla misura della “Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza”, in quanto veniva sorpreso dai militari operanti, in via Fratelli Di Dio, alla guida di un motociclo marca Kimco People 50 di proprietà di un vittoriese, sprovvisto di patente di guida in quanto revocatagli nel 2006, nonché privo della copertura assicurativa e della carta precettiva che ogni  sorvegliato speciale deve portare con sé quando sia allontana dalla propria abitazione. Nella circostanza il Tonghi violava così gli obblighi imposti dal citato provvedimento preventivo personale disposto dal Tribunale di Ragusa – Sezione misure di prevenzione.

Non si tratta della prima volta che il Tonghi le prescrizioni: infatti la scorsa estate, nel mese di agosto, lo stesso era stato sorpreso dai militari operanti, a Baia Dorica, alla guida di un motociclo marca Kimco 125 di proprietà di un vittoriese, sprovvisto di patente di guida in quanto revocatagli nel 2006. Nella circostanza il Tonghi era stato

tratto in arresto e condotto in caserma, ove, al termine delle formalità di rito era  stato associato presso la Casa Circondariale di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea. Ieri invece l’arrestato è stato condotta presso la propria abitazione a disposizione dell’A.G. iblea davanti la quale dovrà rispondere del reato previsto e punito dal Decreto Legislativo nr. 159 del 2011 cioè il “Testo Unico delle Misure di Prevenzione e Antimafia”.