Torna in carcere il vittoriese Giuseppe Scardino

1

I Poliziotti della Sezione Volanti di Ragusa hanno arrestato per violazione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno nel Comune di Vittoria, Giuseppe Scardino, 38 anni, sorpreso a circolare per le vie del centro cittadino. L’uomo è stato notato mentre si aggirava nelle adiacenze di via Nicastro a bordo di una utilitaria: sul luogo, gli operatori di polizia hanno accertato che l’uomo fosse in compagnia di altre due persone, entrambe vittoriesi, il primo pregiudicato per reati in materia di stupefacenti, e l’altro incensurato. Intimato l’alt al conducente e controllati gli occupanti, Scardino, che non era in possesso di alcun documento di riconoscimento, ha inizialmente fornito false generalità. Un tentativo che non è andato a buon fine, considerato che gli agenti lo hanno riconosciuto ed è risultato destinatario delle prescrizioni della Sorveglianza Speciale di PS con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza.

L’uomo – con precedenti penali per produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale e svariati reati contro il patrimonio – risultava già sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di PS, e denunciato svariate volte per altrettante violazioni alla misura, da ultimo interrotta a seguito dell’arresto in flagranza della Squadra Mobile e del Commissariato di Vittoria, nel gennaio 2008, per rapina a mano armata in occasione della quale furono altresì esplosi colpi di arma da fuoco contro i poliziotti. L’uomo è stato scarcerato dalla Casa Circondariale di Augusta per decorrenza dei termini lo scorso 30 gennaio. Appena il giorno dopo, è stato nuovamente sottoposto agli obblighi della misura di prevenzione per ulteriori cinque anni. In attuazione della misura, tra l’altro, lo Scardino non avrebbe dovuto lasciare il territorio di Vittoria né essere in compagnia di pregiudicati; avrebbe, inoltre, dovuto assolvere all’obbligo di presentazione alla pg per due giorni nell’arco della settimana.

Completati gli accertamenti di rito, Giuseppe Scardino è stato arrestato ed anche denunciato per attestazione di false generalità a pubblico ufficiale. Al conducente dell’utilitaria sono state elevate contravvenzioni al Codice della Strada per mancanza della obbligatoria copertura assicurativa e per documento di guida alterato e la fiat Punto a bordo della quale viaggiavano i tre è stata sequestrata.