Welcome to Paradise e la “Spedizione Tabacchi” verso il Brasile

43

Il 17 febbraio del 1874 comincia ufficialmente l’emigrazione italiana in Brasile. La “Spedizione Tabacchi” , autorizzata e finanziata dalle autorità imperiali, portò nello stato di Espirito Santo 386 famiglie di coloni trentini e veneti che diedero vita alla “Colonia Nova Trento” cui seguirono presto quelle di Santa Teresa e Santa Leopoldina. Era un’emigrazione anomala perché per la prima volta non era il sud Italia a veder partire i propri figli ma il ricco nord-est. Ancora oggi negli stati del sud del Brasile la popolazione italiana raggiunge picchi del 60% come nella città di San Paolo, la seconda città nel mondo per numero di italiani dopo Roma.

Partendo da questi dati e ricostruendo la storia della sua famiglia, il direttore artistico di Welcome to Paradise, Marcel Cordeiro, ha prodotto e realizzato un interessantissimo documentario che ci farà conoscere meglio una realtà, quella brasiliana, distante geograficamente ma molto vicina, culturalmente, a noi.
L’appuntamento con la proiezione della “Spedizione Tabacchi” è per lunedi 2 giugno alle 18:30 a Palazzo Grimaldi. Pietro Tabacchi fu incaricato dallo stato dello Spirito Santo di andare in Europa in cerca di gente disposta a venire a lavorare e popolare le terre incolte. Durante il suo viaggio nel Nord Italia, di cui era originario, arruolò una grande moltitudine di emigranti che arrivarono nel porto di Santa Cruz a bordo del veliero Santa Sofia. Dalla fazenda dove furono impiegati, molti di loro si rivoltarono e fuggirono a causa delle condizioni di vita e di lavoro ritenute disumane. Gli insorti non tornarono però in Italia ma andarono a colonizzare altri posti ritenuti più idonei. Marcel Cordeiro rappresenta un esempio di emigrazione inversa avendo attraversato l’oceano ad inizio degli anni 90 nel senso opposto ai suoi avi, visitando i luoghi d’origine del suo bisnonno e decidendo di restare a vivere in Italia.

Welcome To Paradise sarà protagonista dunque non solo il 14 e 15 giugno ma anche nei giorni immediatamente precedenti. “La spedizione Tabacchi” infatti segue l’installazione e l’illuminazione del Cristo del Corcovado che avverrà domenica 1 giugno sulla collina della Giacanta.