Tutti col naso all’insù, sabato: signore e signori ecco la Superluna

1
Foto di repertorio

Per tutti gli innamorati di miti e leggende che riguardano la luna sono in arrivo tre appuntamenti da non mancare. Il primo, domani, sabato 12 luglio. Poi il 10 agosto – giorno di San Lorenzo e stelle cadenti che per questo saranno poco visibili – e 9 settembre.
Queste tre notti saranno illuminate dalla “superluna”, una particolare (ma non rara) coincidenza durante la quale la Luna diventa piena quando si trova al suo perigeo, cioè alla minima distanza dalla Terra.

In queste tre occasioni il “faccione” del nostro satellite naturale sarà il 14 per cento più grande e più luminosa del 30 per cento.
Un fenomeno di sicuro appeal che nel giugno del 2013 fece notizia perché, una super Luna era il 14% più grande e il 30% più luminosa di tutte le Lune piene dell’anno.
Il fenomeno era stato ancora più spettacolare il 19 marzo 2011; allora il nostro satellite si trovò a circa 356.577 chilometri di distanza dalla Terra. La frequenza con cui assistiamo ad una Super Luna varia dai 15, ai 16, 17 o 18 anni.
La prossima Super Luna come quella del 2011 sarà nel 2028 o 2029, come quella di questi giorni sarà invece visibile nel 2016.

[youtube]http://youtu.be/D1KKpeW231Y[/youtube]