Il Barcellona di Messi e Neymar seleziona piccoli campioni anche a Comiso

0

E alzi la mano chi non vorrebbe regalare al proprio figlio, appassionato di calcio, un sogno grande e unico come quello di entrare nella mitica e esclusivissima Cantera del Barcellona.

E come si fa? Semplice: dal 24 al 29 agosto e dal 31 agosto al 05 settembre, Comiso (e le sue strutture calcistiche: lo Stadio Comunale di via Anton Čechov e il Centro Sportivo Fair Play di via Cile) si coloreranno di blaugrana. Accendendo la speranza dei piccoli campioncini iblei di vestire un giorno la maglia che ora hanno sulle spalle le (uniche) stelle dei Mondiali Messi e Neymar.

Per due settimane (da domenica a venerdì, in due turni, al costo di 500 euro a turno), tutto sarà rigorosamente marchiato Barcellona, a Comiso: ai ragazzi verranno proposti due allenamenti al giorno con i tecnici della “Cantera” (letteralmente “cava” in spagnolo, è un termine utilizzato per indicare le scuole giovanili gestite dalle società sportive), lezioni di spagnolo giornaliere (di solito, dopo il pranzo e in gruppo) e approfondimenti su alimentazione, benessere ed etica (qui il programma completo).

Questa è la formula vincente della Fbcescola, il camp blaugrana che dopo Jesolo, Lago di Como, Versilia, Gubbio e Misano Adriatico, aprirà le sue porte anche a Comiso.
I ragazzi – dai 6 ai 16 anni, maschi e femmine – saranno vestiti tutti con i colori indossati da Messi, Iniesta, Piquet e Neymar e dovranno dimostrare le proprie abilità tecniche e di apprendimento della filosofia del club catalano. (Un programma specifico di allenamento è inoltre previsto per i portieri, affinché affrontino le complesse tecniche di gioco di questo ruolo).

A tal proposito, la FCB Escola Camp Italia specifica: “L’obiettivo principale è che tutti i partecipanti possano esprimere il loro potenziale tecnico, tattico e fisico, a prescindere dal proprio livello di abilità. Ogni giorno cercheremo di stimolare i ragazzi a capire i propri limiti e a cercare di migliorarli.
Perché gli FCB Escola Camp Italia si basano su quattro parole per noi fondamentali: giocare, provare, crescere e migliorare, ma sempre divertendosi!”.

fcbescola_6per3

E infatti i Camp si basano su tre obiettivi principali: tecnici, tattici ed educativi. Dal punto di vista tecnico si cercherà di migliorare le capacità individuali, soprattutto attraverso la gestione del possesso palla e l’efficacia dei movimenti atletici e tecnici.

Gli allenamenti si incentreranno tanto sulla precisione e sulla qualità individuale, quanto sulla scoperta di nuove tecniche di gioco. Dal punto di vista tattico, si migliorerà l’abilità nel gioco di squadra attraverso simulazioni e sfide che faranno comprendere ai giovani partecipanti l’importanza e le caratteristiche di ogni singolo ruolo e posizione in campo.
Dal punto di vista educativo si valorizzerà invece il ruolo del bambino come persona in grado di condividere valori importanti quali il rispetto, l’amicizia, l’ascolto, il gioco e la solidarietà. Con la forte convinzione che per essere dei giocatori migliori è necessario essere prima di tutto persone migliori.

A organizzare in Italia, i campi estivi della FCB Escola è la Macsy di Rimini. Che è stata testata l’anno scorso dalla squadra catalana, a San Marino, e ora lavora per offrire il supporto necessario all’attività italiana dei Barcellona Camp.