Terremoto politico a Scicli: si dimettono tre consiglieri, tra cui il presidente

1

Va in scena di un vero e proprio terremoto politico, a Scicli, nel palazzo comunale.

Proprio durante il Consiglio comunale sulla questione morale, di mercoledì 17 settembre, tre consiglieri comunali, il presidente del consiglio Vincenzo Bramanti, il consigliere Mario Marino e Maurizio Miceli (i primi eletti nell’Udc, il terzo nella lista Liberi e Concreti), hanno annunciato le loro dimissioni.

Il terreno (politico) intorno al sindaco Susino, si fa dunque sempre più traballante.
Intanto, per evitare la vacatio istituzionale che le immediate dimissioni avrebbero provocato, determinando l’impossibilità di varare il bilancio di previsione, i tre consiglieri anno annunciato che si dimetteranno entro e non oltre il 30 settembre, data ultima per l’approvazione dello strumento finanziario.