Tra i migliori bar d’Italia del Gambero Rosso, uno è di Ragusa

9
Immagine di repertorio

C’è anche la Pasticceria Di Pasquale, nella guida Bar d’Italia 2015 del Gambero Rosso: la Bibbia per veri golosi e semplici curiosi.

Nata ormai 15 anni fa, la guida aiuta a dare un voto alla tipologia di locale più amata e frequentata dagli italiani (e dai siciliani). E allora: i bar più apprezzati e frequentati (dai giovani) sono quelli capaci di offrire una location confortevole sia all’interno che all’esterno; grandi materie prime delle quali sia chiara l’origine e personale preparato in grado di spiegare cosa c’è nella tazzina, nel piatto o nel bicchiere.

Un profilo che rispecchia perfettamente le caratteristiche dei migliori Bar d’italia selezionati da Gambero Rosso, locali nei quali l’attenzione al bello, buono e sano viaggiano in perfetta sintonia.
La giuria che ha decretato i protagonisti di Bar d’Italia 2015 era composta dai giornalisti Michela Auriti, Andrea Cuomo, Alessandra Meldolesi, Laura Pintus, e dai due food blogger Teresa Balzano e Pietro Caroli. Ma anche i lettori hanno potuto esprimere il proprio voto tramite il sito del Gambero Rosso.

I locali siciliani arrivati in finale, che hanno guadagnato 3 tazzine e 3 chicchi, sono tre: Sciampagna di Marineo (PA), Irrera di Messina e, come detto, Di Pasquale di Ragusa.
Per quanto riguarda invece la sezione “Stelle” (quei locali che per almeno 10 anni consecutivi hanno conquistato 3 tazzine e 3 chicchi), troviamo il Caffè Sicilia di Noto (Siracusa) e Spinnato Antico Caffè di Palermo.