Natale Barocco: grandi nomi, 30 giorni di eventi, 70mila euro il costo

0

Parte sabato la seconda edizione di Natale Barocco, il cartellone di eventi a cura dell’Amministrazione comunale iblea che animerà le piazze e i palazzi cittadini per l’intero periodo di feste e quindi fino al 6 gennaio 2015.
«Il manifesto dà pienamente idea del taglio che abbiamo inteso dare alla programmazione di quest’anno – ha spiegato l’assessore alla Cultura e spettacoli Stefania Campo stamane in conferenza stampa a Palazzo dell’Aquila – perché l’immagine realizzata da Bruna Fornaro ci racconta un Natale volto alla tradizione, alla famiglia e a tutte le attività pertinenti all’atmosfera natalizia così come tradizionalmente viene intesa. A partire dalla “Via dei presepi”, con un percorso molto articolato, lungo il quale si affiancheranno alle proposte dell’Amministrazione, come il presepe di sabbia o quello realizzato dal Maestro Criscione, composizioni dei privati cittadini. Verrà ripresentato, inoltre, il presepe vivente della chiesa Ecce Homo, patrocinato dal Comune».
Altra iniziativa, all’interno di Natale Barocco, quella di “Palazzi aperti. «Proporremo tantissime mostre – ha sottolineato Stefania Campo – tra le quali Daniele Cascone e Federico Tisa a Palazzo Cosentini, Vincenzo Nucci a Palazzo Zacco, Giovanni Robustelli a Palazzo Garofalo e Pino Bertelli all’auditorium San Vincenzo Ferreri. Una bella opportunità non solo per passeggiare e vivere il nostro centro ma per fruire delle strutture comunali arricchite con dei contenuti di altissimo livello».
Spazio anche all’intrattenimento, per i bambini sia a Ragusa Ibla che a Ragusa superiore con laboratori dedicati e la possibilità di giocare all’interno del Villaggio di Natale, location riscaldata realizzata attraverso una copertura unica in piazza San Giovanni. Arredi urbani che non mancheranno, grazie all’intervento dei privati che garantiranno sia in via Roma che in piazza Duca degli Abruzzi la presenza di installazioni artistiche. Queste, le luminarie già installate e la filodiffusione dei canti natalizi renderanno a Ragusa un’atmosfera molto caratteristica.
Tra gli svariati momenti di spettacolo, l’assessore cita i quattro concerti che caratterizzano il mese di eventi, a partire da “Musica per l’Accoglienza” il 6 dicembre al Teatro Tenda che aprirà in sostanza il cartellone natalizio. Il concorso canoro promosso dalla Fondazione Integra prevede la partecipazione straordinaria di Deborah Iurato che si esibirà in alcuni brani oltre a fare da madrina dell’evento. A seguire, il giorno dopo, arriverà a Ragusa Claudio Baglioni, mentre il 31 in piazza San Giovanni si esibiranno i Tinturia. Giorno 1 gennaio viene riproposto infine il Concerto di Capodanno del Maestro Umberto Terranova al Teatro Tenda.
«Tantissime le novità – ha concluso l’assessore Campo – ed è difficile elencarle tutte. Ci sarà la massima comunicazione, giorno per giorno, attraverso i canali ufficiali del Comune, la pagina Facebook e le brochure che verranno distribuite entro il fine settimana in città».
Entrando nei dettagli della realizzazione di Natale Barocco, l’assessore Campo ha chiarito che l’impegno economico del Comune ammonta a 70mila euro, esclusa la compartecipazione economica al concerto di Baglioni che verrà calcolata a consuntivo dell’evento.
La macchina organizzativa si è messa in moto subito dopo Ibla Buskers, con la manifestazione di interesse rivolta a cittadini, associazioni e imprese culturali che si è chiusa il 7 novembre scorso. «Un margine di tempo adeguato al fine di programmare tutto al meglio – ha detto Stefania Campo – rispetto allo scorso anno arriviamo più preparati, soprattutto per quanto riguarda la comunicazione. Siamo certi che una informazione più efficace intorno alle tante iniziative in programma renderà questa edizione un evento molto partecipato, in grado di competere con le offerte culturali e turistiche regionali».

Programma Natale Barocco