Pallavolo, dimenticare Paternò. Sabato c’è la Juvenilia per ripartire

3

Dimenticare il passo falso di Paternò e ripartire con ancora più determinazione di prima. E’ l’imperativo in casa Pro Volley Team nella settimana che segue la prestazione incolore sul parquet dell’attuale capolista. “Dobbiamo imparare dagli errori commessi – sottolinea il presidente Ferro – e farne tesoro per il futuro. Perdere una partita in un campionato lungo e impegnativo come la serie C ci può anche stare, non è certo la fine del mondo. Per questo non facciamo drammi e martedì, alla ripresa degli allenamenti, ci siamo focalizzati, con tecnico e giocatrici, su quello che non ha funzionato domenica scorsa. Adesso abbiamo un impegno da non fallire assolutamente”.
Sabato alle 18:00 al PalaRizza arriva la PGS Juvenilia Catania, formazione che attualmente occupa l’ultimo posto in classifica con soli due punti all’attivo, frutto di due sconfitte al tie break. “Non ci dobbiamo fare ingannare dalla classifica. Sono un discreto organico come dimostrano le due sconfitte al quinto set. Una squadra materasso non arriva certo a portare per ben due volte in quattro partite l’avversario al quinto set. Naturalmente sono alla nostra portata ma l’importante è approcciarsi alla partita in maniera diametralmente opposta a Paternò. Dobbiamo ritrovare la vittoria e tornare nel posto che ci compete, in vetta alla classifica”.
Mancherà solo Manuela Cassibba che si sta riprendendo da un fastidio alla spalla. La società ha preferito risparmiarla nelle ultime uscite proprio per averla nella migliore delle condizioni nelle prossime partite.