Modica, emergenza neve finita: “Grazie alle aziende agricole e artigiane”

2

Sei quintali di sale sparsi nei punti critici delle arterie cittadine dove potrebbe verificarsi la formazione di ghiaccio e rendere così pericolosa la viabilità.

Così dice il Comune di Modica, in questo comunicato con la data del 1 gennaio e inviato questa mattina:

L’emergenza città è terminata in tarda mattinata dopo una notte da incubo per gli automobilisti che dopo il brindisi di mezza notte non hanno potuto raggiungere i luoghi di residenza a causa della nevicata che ha investito l’intero territorio cittadino.

Molti sono stati costretti ad abbandonare le vetture per impossibilità di proseguire nella marcia e hanno raggiunto le proprie abitazioni, non senza difficoltà, a piedi.
Sono stati ripristinati muri e argini, rimossi dal manto stradale alberi e poderosi rami che hanno intralciato il traffico da e per il centro storico.

“Abbiamo potuto superare”, commenta il sindaco Ignazio Abbate che ha coordinato insieme all’assessore Pietro Lorefice i vari interventi: “questa emergenza senza precedenti in città, grazie al lavoro instancabile delle dieci aziende agricole che sono intervenute con i trattori nelle zone più a rischio del territorio per liberare le strade dalla neve, le dieci aziende artigiane che con i bob cat hanno operato nei siti più impervi, ai volontari della Protezione Civile dell’ente e agli operatori della Spm che hanno consentito il ripristino della normalità in poche ore. Sono stati tagliati alberi pericolosi per la viabilità e ripristinate arterie importanti per la viabilità cittadina”.