Quelle 17 famiglie alla Fiumara di Modica rimaste senza luce da Capodanno

6

Della nevicata record di capodanno non rimangono purtroppo solo magnifiche cartoline da mandare ad amici e parenti sparsi per il mondo, racconti di avventure per tornare a casa o i mucchietti di neve che ancora faticano a scioglersi ai bordi delle strade.
Tanti modicani lamentano diverse conseguenze dovute a questa eccezionale ondata di maltempo.

È il caso di 17 famiglie residenti nella zona della Fiumara che dalle 02.00 del mattino del primo gennaio ad oggi non hanno più corrente elettrica a casa. Oltre 36 ore senza riscaldamenti, senza tv, senza acqua calda.
Ospiti di parenti anche per i bisogni più essenziali, le oltre 50 persone “vittime” di questo prolungato black out hanno anche subito un notevole danno economico per via di tutto il cibo congelato che sono state costrette a buttare.

“Dalle 02.00 della prima notte del 2015 siamo rimasti senza luce”, si sfoga Maurizio Ciacera uno dei residenti. “E pur capendo l’eccezionalità dell’evento climatico, non riusciamo a capire perchè siamo ancora senza corrente elettrica. Dall’Enel ci hanno risposto che stanno lavorando per risolvere il guasto e che tutto dovrebbe essere risolto nelle prossime ore. Mi domando, e si domandano tutti quelli che abitano in questa zona, perché non è stato attivato nessun gruppo elettrogeno di emergenza per sopperire al guasto? Eppure quando c’è da pagare le bollette noi siamo sempre puntuali. Per un pagamento puntuale pretenderemmo un servizio altrettanto impeccabile, cosa che purtroppo non è visto che siamo tornati ai tempi della pietra da quasi due giorni“.

La zona della Fiumara non è l’unica parte di Modica a lamentare disservizi elettrici. Anche a Marina di Modica si registrano black out prolungati con notevoli difficoltà per gli utenti. È il caso di un residente nella frazione marinara che viene aiutato a respirare da un apposito macchinario. Gravissimi i disagi a cui è dovuto andare incontro a causa dell’assenza della corrente.

Chi ha avuto invece danni economici elevatissimi è stata un’azienda che si occupa di concimi ubicata in c.da Minciucci. Il peso della neve ha fatto crollare il tetto dei silos dove è contenuto il materiale da trattare e che è diventato inutilizzabile mischiato a neve.
I capannoni hanno subito danni strutturali elevati e sono attualmente inagibili, bloccando di fatto l’attività della ditta.