Furto di fitofarmaci per 2000 euro, colpo di fucile all’operaio dell’azienda. A Vittoria

0

La Polizia di Vittoria nella tarda serata di sabato è intervenuta in c.da Perciata-Dirillo dove un uomo di 30 anni, di nazionalità romena, bracciante agricolo, dimorante in un caseggiato rurale di pertinenza di una azienda agricola è stato raggiunto da un colpo di fucile caricato a pallini.

Questa la dinamica dei fatti, nella ricostruzione del Commissariato di Vittoria:

La versione fornita dal ferito e confermata dall’esame dei luoghi e dalle tracce rinvenute dagli agenti giunti immediatamente e dalla Polizia Scientifica che ha eseguito la notte ed il mattino successivo i rilievi necessari ricostruisce la vicenda nell’alveo di un furto, perpetrato da più persone all’interno dell’azienda agricola, di circa un ettaro, e volta al trafugamento di prodotti fitofarmaci custoditi in un apposito magazzino.

Il romeno, operaio di fiducia del proprietario vittoriese 45enne, usufruisce di un alloggio dal quale, intorno alle 21.00 sente dei rumori provenire dall’esterno ed il latrare dei cani. Affacciatosi per capire di cosa si tratti, nota in lontananza la sagoma di un uomo vestito di scuro, si avvicina a lui e ne richiama l’attenzione, questi si volta, gli punta contro il fascio luminoso di una torcia elettrica ed esplode un colpo di fucile che lo attinge al volto.

Il ferito si rifugia in casa e chiama subito il suo datore di lavoro che lo soccorre.
La Polizia sul posto verifica i luoghi e le tracce di sangue e col proprietario constatano la forzatura della finestra del deposito e l’ammanco di flaconi e sacchetti di fitofarmaci del valore complessivo di circa 2000 euro.

Il giovane romeno curato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Vittoria presenta “ferite d’arma da fuoco alla faccia, al cuoio capelluto e all’occhio sinistro con perforazione corneale ed emovitreo”. Rischia di perdere la funzionalità dell’occhio.
Le indagini sono in corso, condotte dal Commissariato di P.S. di Vittoria e dalla Squadra Mobile di Ragusa.