Da Milano a Vittoria, uno spacciatore pregiudicato arrestato dai Carabinieri

1

A Vittoria i Carabinieri hanno eseguito, all’alba di oggi, un’ordinanza detentiva nei confronti di un pregiudicato albanese di 37 anni. L’uomo deve scontare la pena residua di 2 anni e 5 mesi di reclusione perché è stato giudicato colpevole dei reati di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.
I reati sono stati commessi nel 2012 a Milano e, più in generale, nel nord Italia.
Qui i dettagli dei militari dell’Arma.

Prosegue a ritmi serrati l’attività di prevenzione e di repressione dei reati nel territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Ragusa.
L’intenso lavoro, in stretta collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale ibleo, ha consentito, alle prime luci dell’alba di oggi, di trarre in arresto, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione, un 37enne albanese.
L’esecuzione, frutto di intensa attività di osservazione e pedinamento del soggetto, finalizzata all’applicazione della misura limitativa della libertà personale, impone al pregiudicato di scontare la pena residua di 2 anni e 5 mesi di reclusione, nonché di 15.000 euro di multa, dal momento che è stato giudicato colpevole dei reati di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, commessi nel 2012 nella città di Milano.
Il pregiudicato, ben noto ai militari dell’Arma che lo avevano già tratto in arresto in passato per analoghi reati commessi in diverse località del nord Italia, è stato arrestato dai Carabinieri di Vittoria che, dopo averlo condotto nella caserma di via Galileo Galilei e aver espletato le formalità di rito, lo hanno sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di Vittoria, a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale ibleo per i provvedimenti di competenza.