Modica: denunciato un giovane del posto. Molestava le studentesse nei pressi delle scuole

3

Un modicano di 27 anni è stato denunciato in stato di libertà dalla polizia di Modica. Da qualche tempo si aggirava nei pressi delle scuole del quartiere Sorda, tentando di approcciare e molestare sessualmente alcune studentesse, quasi sempre minorenni.

Alcune di loro, con coraggio e senza vergogna, hanno confidato ai professori che il giovane, restando seduto a bordo della propria autovettura, le avrebbe addirittura attirate, sempre con una scusa diversa, seguite e pesantemente molestate.

I docenti e i genitori delle minori coinvolte si sono quindi immediatamente rivolti al Commissariato di Modica e gli agenti, dopo aver acquisito ulteriori dettagli sul modus operandi del soggetto, sulle sue caratteristiche fisiche e sulla sua auto, in poche ore sono riusciti ad identificare il molestatore che, giunto negli Uffici del Commissariato e finito sotto torchio, ha ammesso tutto.

I fatti risalgono a qualche giorno fa e quando la vicenda si è conclusa positivamente, grazie alla sinergia tra cittadini e forze dell’ordine, il Preside della scuola Verga ha invitato il Dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Modica, la dr.ssa Maria Antonietta Malandrino, nell’aula magna dell’istituto.

L’incontro è servito per evidenziare la necessità di evitare gli sconosciuti su internet, ribadendo che le insidie che si manifestano nel mondo reale, come in quello virtuale, devono essere monitorate in famiglia dagli occhi vigili dai genitori, per essere poi riferite immediatamente alle Forze dell’ordine. A conclusione dell’incontro, per ricordare l’importanza della denuncia, sono stati proiettati in aula due video ideati dalla Polizia di Stato, da anni impegnata in prima linea nella lotta ai reati commessi on-line.