Sulle passarelle di New York i colori delle scarpe della modicana Caterina Belluardo

35

Si chiama “The Sky has new colours” la nuova collezione che Caterina Belluardo ha portato sulle passerelle della New York Fashion Week per la presentazione delle collezioni autunno/inverno 2015.

La stilista modicana, ormai stabile a Londra, per questo suo nuovo lavoro ha collaborato con il Lanificio Fratelli Cerruti, incorporando la loro tradizionale flanella nei suoi design di calzature contemporanei.

Caterina Belluardo ha presentato le sue nuove scarpe alla sfilata di Malan Breton – designer e direttore creativo della propria azienda, tra i principali brand del lusso nel mondo, conosciuto per i suoi inconfondibili dettagli, i cui lavori hanno vinto molti prestigiosi premi – alla New York fashion week: i due hanno collaborato, ritrovandosi a condividere lo stile delle manifatture di Caterina e i suoi pattern creativi.

A Londra Caterina Belluardo c’è arrivata dopo essersi laureata a Roma, in scenografia, per frequentare il London College of Fashion: da allora, non se n’è più andata da una delle capitali mondiali della creatività e della moda. Le sue precedenti esperienze artigianali nella creazione di borse e accessori, fino a quel momento portate avanti quasi per hobby, sono diventate il suo lavoro: e le scarpe, che fino ad allora si era limitata a scegliere per se stessa, ricercando quei dettagli che potessero rappresentarla, sono diventate la sua più grande passione.

Sin dal primo lancio, l’esclusivo brand di scarpe di Caterina Belluardo, nato nel 2013, ha conquistato l’attenzione degli esperti di moda di tutto il mondo. La prima a “scoprirla” è stata Franca Sozzani, direttrice di Vogue Italia nonché direttrice editoriale del gruppo Condé Nast, che attraverso Instagram ha condiviso le sue creazioni, aprendole la strada per le passerelle e attirando su di lei l’interesse della critica.

Combinando le forme classiche del design per le scarpe con materiali e pattern non convenzionali, Caterina fa rivivere il tradizionale mestiere della calzoleria, creando edizioni limitate design personalizzati per il pubblico contemporaneo.

Grazie a “The Sky Has New Colors” e alla collaborazione con il Lanificio Fratelli Cerruti, Caterina Belluardo miscela il Made in Italy con il Made in London, creando commistioni ed innesti di altissima manifattura: i suoi tipici “sky”, “zigzag” e “bowling” sono reinterpretati, giocando sulle tonalità intense del blu, del verde e del bordeaux, attraverso i nobili tessuti del lanificio.

Tra i motivi “famosi” delle sue collezioni storiche ci sono anche le illustrazioni di Keith Haring, i classici ricami, le forme e le costruzioni dei popoli originari dell’America, come Aztechi e Maya, ed i colori della fine degli anni ’80 e gli inizi degli anni ’90 delle collezioni di Thierry Mugler.

Oltre alle scarpe, Caterina ha appena presentato una collezione di maglie realizzate in collaborazione con Megan Crook e soprattutto di accessori realizzati in collaborazione con Frances Goldfinger, direttore creativo della Fernando Goldfinger e primo “tutor” di Caterina in questo campo: si tratta soprattutto di una collezione di “messenger bag”, simbolo di un uomo in costante movimento.

Prima di arrivare a New York le creazioni sono arrivate al White Trade Show, in scena dal 17 al 19 Gennaio, per poi approdare a Parigi, in occasione del Capsule Paris, in calendario dal 23 al 25 gennaio.