Piccoli campioni crescono: due bimbi ragusani al torneo internazionale del Barcellona

1

“Valori che fanno scuola”, è il claim del campo scuola estivo della squadra di calcio del Barcellona che quest’anno (dopo essere stata nel 2014 a Comiso) farà tappa anche a Ragusa.

Insieme ad altre sette città italiane, il capoluogo ibleo ospiterà infatti la “Fcb escola camp Italia 2015“, dal 23 al 28 agosto. Cinque intense giornate, fatte non solo di calcio, ma di formazione in generale.
I giovani allievi, tra i 6 e i 16 anni, si alleneranno sotto la supervisione degli allenatori e tecnici della cantera spagnola, ma lavoreranno anche sui valori dell’amicizia, della solidarietà, del rispetto, capiranno cos’è il benessere del corpo e dell’anima, riceveranno nozioni sulla buona alimentazione e sulla lingua spagnola.

Un’esperienza sicuramente unica e imperdibile, per chi è appassionato di calcio: “l’obiettivo principale è che tutti i partecipanti possano esprimere il loro potenziale tecnico, tattico e fisico a prescindere dal proprio livello di abilità. Ogni giorno cercheremo di stimolare i nostri ragazzi a capire i propri limiti e a cercare di migliorarli. Gli Fcb escola camp Italia si basano su quattro parole per noi fondamentali: giocare, provare, crescere e migliorare, ma sempre divertendosi!“, si legge nella presentazione del camp.

Intanto ad aprile, dal 14 al 17, a Barcellona, andranno proprio due bambini ragusani, Diego e Tommaso, in occasione del torneo internazionale organizzato sempre dal Barcellona nel Miniestadi. I piccoli calciatori sono stati selezionati durante il camp dello scorso anno, e rappresenteranno l’Italia insieme ad altri 10 bambini di altre città della penisola.

Oltre 50 le squadre chiamate a rappresentare tutte le nazioni del mondo, e più di 1000 i bambini scelti in questi paesi. Entrambi i due giocatori sono allievi della scuola calcio Game Sport di Ragusa, che proprio quest’anno compie 10 anni di vita, e avrà modo di festeggiare l’anniversario con una soddisfazione in più.

L’aver attirato l’attenzione dei tecnici che hanno allenato ed educato un calciatore come Messi, è già un grosso successo. Mentre la scuola calcio ragusana, e tutta la città, incrociano le dita per queste due giovani promesse, si aprono le iscrizioni per il camp di agosto, nuova opportunità di crescita per i bambini e per Ragusa, che in quella settimana di fine agosto diventerà riferimento per la formazione sportiva in Sicilia e nel meridione d’Italia.