Omicidio di Scoglitti, il comune di Vittoria si costituirà parte civile

3

Mentre Polizia e Squadra Mobile continuano con gli interrogatori nel tentativo di assicurare alla giustizia chi ha ucciso, nella notte tra sabato e domenica, il rumeno 38enne Nicolae Raducan, il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, esprime dolore e condanna per questo brutale assassinio, probabilmente dovuto ad un tentativo di difesa della compagna presa di mira da un gruppo di stranieri, e fa un annuncio importante.

“A nome dell’intera città”, ha dichiarato il primo cittadino: “faccio mia la proposta del presidente del Consiglio comunale, Salvatore Di Falco, di deliberare la costituzione di parte civile del Comune nel processo a carico degli autori del delitto. Episodi come questo, e come quelli di stalking e di violenza sessuale assurti di recente agli onori delle cronache, destano sconcerto e disagio: Vittoria non merita un’onta simile. La condanna da parte dell’amministrazione comunale sarà resa evidente con la costituzione di parte civile nei processi e con un rinnovato impegno a contrastare ogni forma di criminalità”.

Ed intanto, sempre in attesa dei risultati del lavoro degli inquirenti, si stanno moltiplicando le proposte concrete di riconoscimenti importanti alla memoria del 38enne rumeno e di aiuto alla compagna 53enne. Una è partita ieri dal Vice Presidente di Avviso Pubblico, Piero Gurrieri, che attraverso la sua pagina di Facebook ha proposto “al Sindaco, al Presidente del Consiglio Comunale e ai singoli Consiglieri che gli sia conferita, ad memoriam, la cittadinanza onoraria di Vittoria e che l’Amministrazione si faccia carico di almeno una parte delle spese funerarie“.