Palpeggiava bambina di 7 anni nelle parti intime, arrestato 83enne a Modica

12
conferenza_questura

Aveva approfittato dell’amicizia con una famiglia tutta al femminile di rumene per compiere atti sessuali sulla più piccola: una bambina di appena 7 anni. Protagonista della turpe vicenda, che ha avuto come teatro Modica Alta, un anziano di 83 anni residente nella città della contea da diversi anni, che ieri pomeriggio è stato arrestato dalla Polizia e posto ai domiciliari per limite d’età.

E’ stato il dirigente del commissariato di Modica, Maria Antonietta Malandrino, ad illustrare stamani in Questura i dettagli dell’operazione. La strana frequentazione era stata notata da alcuni residenti della zona, che avevano visto l’uomo intrattenersi più volte con la bambina anche all’interno della propria abitazione, posta a piano terra, e dunque facilmente osservabile dall’esterno. La famiglia della bambina, composta dalla bisnonna, dalla nonna, dalla madre e da una nipote, era in estremo stato di necessità.

L’uomo era solito offrire qualche pasto alle donne che spesso veniva preparato direttamente all’interno dell’abitazione dell’anziano dalla stessa nonna della bambina, che portava la piccola con sé. Era proprio in questi frangenti che l’uomo abusava di lei. “Una volta avuta la segnalazione – ha spiegato la dottoressa Malandrino – abbiamo fatto le prime verifiche che ci hanno consentito di accertare che l’anziano era stato già arrestato nel 1989 a Genova e poi condannato per reati analoghi. Così abbiamo chiesto ed ottenuto un approfondimento di natura tecnica”.

Le immagini delle telecamere non hanno lasciato dubbi. E così il sostituto procuratore della repubblica Monica Monego, ha chiesto ed ottenuto dal Gip Giovanni Giampiccolo l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare che è stata eseguita nel pomeriggio di ieri. Escluso dagli inquirenti che la stessa famiglia, in qualche modo, potesse essere a conoscenza della vicenda. La bambina è stata affiancata da un professionista per un aiuto psicologico.