Il comune di Pozzallo recupera sei milioni e mezzo di euro e la Villa Comunale

10

Con Ordinanza cautelare del T.A.R. di Catania, è stato sospeso il provvedimento assessoriale di revoca del finanziamento del Piano integrato consentendo, a Pozzallo, il recupero di un investimento di circa sei milioni e mezzo per la realizzazione di edilizia economica.

Con un altro provvedimento, il Tribunale di Ragusa ha dichiarato risolto il contratto di concessione della Villa comunale ad una società privata, dichiarata inadempiente degli obblighi assunti al momento della stipula del contratto. La società in questione è stata condannata ad un ingente risarcimento di danni, pari a circa 250.000 euro.

Per il sindaco, Luigi Ammatuna, si tratta di due traguardi molto importanti per l’Ente. La realizzazione del Piano integrato, infatti, darà all’economia locale la spinta propulsiva di un investimento nel settore dell’edilizia, mentre la riacquisizione della Villa restituirà alla libera fruizione della Città una struttura storicamente considerata la perla del centro storico, ponendo fine alle spinose problematiche cui si è dovuto far fronte nel corso di questi anni per il difficile rapporto con la società concessionaria.

Stando alla sentenza, inoltre, il Comune acquisisce le strutture realizzate dal privato all’interno della Villa e che potranno, quindi, d’ora in avanti, essere destinate al pubblico.