Il vescovo Carmelo Cuttitta annuncia la visita pastorale nelle parrocchie

70

Ha scelto la messa del giovedì santo, un momento centrale nella vista della diocesi, quando insieme, vescovo, sacerdoti e laici s’incontrano nella chiesa cattedrale per la messa del crisma, per dare l’annuncio.

Lo ha fatto in modo molto semplice, spiegando anche il senso di questa ‘attività’ propria di ogni vescovo diocesano.

Monsignor Carmelo Cuttitta ha annunciato la decisione di indire la visita pastorale in diocesi. 

“Una visita pastorale capillare – ha spiegato – che dia la possibilità di conoscere le pieghe più remote del territorio e della comunità. La faremo col tempo, dandoci i tempi giusti e avendo tempi, diciamo così, grandi, perché questo aiuta il vescovo a conoscere le realtà e i presbiteri. E  aiuta a rivedere e ricompattare le forze. Speriamo possa essere poi un volano che ci fa andare avanti con slancio e gioia, creando una comunità fraterna”. Ha poi concluso: “Sostenete questa iniziativa con la preghiera, a cominciare da adesso”.

Tempi non immediati, quindi, per l’inizio della visita, ma l’annuncio è di quelli importanti. Segna la fase di conoscenza più approfondita e diretta del vescovo con le realtà parrocchiali.

Il vescovo ha, inoltre, donato alla Diocesi le nuove anfore in argento per gli olii santi.