Rifiuti, ennesimo pasticcio della Regione. Ma Piccitto ‘ordina’ di aprire la discarica

1402

Un tam tam di foto su facebook, per segnalare un problema che si registra in città in queste ore: i cassonetti non sono stati svuotati.

La differenziata? Non c’entra. 

Il motivo? Il 31 maggio è scaduta l’ordinanza della Regione per il conferimento a Cava dei Modicani. Dal primo giugno, quindi, discarica off limits. Di conseguenza gli autocompattatori sono rimasti pieni e non è stato possibile raccogliere i rifiuti.

È accaduto che da Palermo, nonostante le rassicurazioni, non è arrivata la proroga necessaria, né l’indicazione di un altro sito dove scaricare. Solo la Regione può intervenire sulle discariche, i comuni – per legge – devono attenersi a quanto decide Palermo.

E se Palermo si ‘scorda’? I Comuni, come ha fatto Ragusa, pressano… ma niente.

A Palermo si sono scordati di Ragusa. E così il sindaco, Federico Piccitto, s’è assunto la responsabilità e ha firmato un’ordinanza urgente per rimediare all’ennesimo pasticcio palermitano.

I compattatori, già dalle 17 circa, hanno ripreso a scaricare i rifiuti e già nel tardo pomeriggio interverranno nelle zone più ‘critiche’, soprattutto a Marina di Ragusa. Domani i mezzi dell’Ati lavoreranno a pieno regime così da risolvere il problema.