Saccheggiava centro per migranti, arrestato diciottenne

218

Un 18enne italiano aveva preso di mira il centro d’accoglienza per migranti gestito dall’associazione “Meditengra Onlus” di Acate, rubando oggetti in diversi giorni. Domenica scorsa, i carabinieri della Compagnia di Vittoria hanno arrestato in flagranza il giovane con l’accusa di tentato furto aggravato e ricettazione.

I militari sono stati allertati da alcuni migranti che, qualche minuto prima, avevano sorpreso un giovane che, introdottosi all’interno di una camera da letto, stava rubando una bicicletta.

carabinieri, giunti immediatamente sul posto, hanno fermato il 18enne e hanno accertato che si era recato presso il centro di accoglienza a bordo di una montain-bike, anch’essa risultata rubata qualche giorno prima agli stessi migranti. I militari hanno deciso di effettuare perquisizioni in casa del giovane trovando all’interno di un garage un televisore al LED di 32 pollici; un decoder per la TV satellitare; uno smartphone; tre biciclette del tipo mountain bike e un casco integrale. Tutto quanto trovato era stato rubato, nell’ultima settimana, ad alcuni migranti ospiti della struttura d’accoglienza.

Nel corso della perquisizione domiciliare, è stato trovato oltre un grammo di marijuana e hashish. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione e sottoposto ai domiciliari, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, oltre ad essere stato segnalato alla Prefettura di Ragusa in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti.