Sicurezza per i cittadini: si intensificano i controlli durante le feste

101

Il Prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza nella mattinata di domani, venerdì 20 dicembre, presiederà presso la Prefettura, una Riunione Tecnica di Coordinamento Interforze alla presenza dei vertici provinciali delle Forze dell’Ordine e con la partecipazione del Comandante della Sezione della Polizia Stradale di Ragusa, al fine di disporre il rafforzamento della vigilanza lungo le strade della provincia durante le imminenti festività natalizie e di fine anno, in considerazione del consueto sensibile incremento della circolazione stradale sulle principali arterie viarie ed, in particolare, verso le località turistiche di maggior richiamo.

In considerazione, poi, del maggiore afflusso dovuto alle numerose ricorrenze e celebrazioni che vedranno una significativa intensificazione di presenze di cittadini, fedeli e turisti lungo le strade e i centri storici delle città, saranno programmate specifiche, discrete, misure di vigilanza volte a garantire la sicurezza e la massima fruibilità degli itinerari cittadini.

 

Al fine di garantire, inoltre, la sicurezza della circolazione, sarà disposta l’intensificazione dei servizi coordinati di controllo ed una mirata azione di prevenzione e di contrasto delle violazioni delle norme di comportamento del Codice della Strada, con il coinvolgimento, per i servizi di specifica competenza, della Polizia Provinciale e dei Corpi delle Polizie Municipali.

 

Al riguardo, con il fondamentale apporto della Polizia Stradale, operato soprattutto sulle strade statali, sono state ribadite le collaudate distribuzioni dei servizi tra le varie Forze di Polizia, con la presenza, sulle strade extraurbane, dei Carabinieri e della Polizia Provinciale e, nei centri urbani, delle Polizie Locali e negli orari notturni ancora dei Carabinieri e dei Commissariati di P.S..

 

Particolare attenzione sarà rivolta anche alla predisposizione dei servizi presso  località di particolare interesse turistico e religioso nelle quali solitamente si registra un maggiore afflusso, nonché ai luoghi tradizionalmente meta di gite e passeggiate.

 

Sempre al  fine di tutelare la sicurezza pubblica saranno altresì programmati servizi di prevenzione e repressione del fenomeno dei c.d. “botti” di fine anno, con particolare riguardo ai controlli sulla vendita e sul possesso di prodotti non conformi alle certificazioni UE e all’utilizzo indiscriminato degli stessi, in relazione al quale i Comuni saranno invitati a predisporre apposite ordinanze di divieto.

 

Come di consueto sarà, altresì, sottolineata l’importanza del ricorso agli organi di informazione per la diffusione all’utenza di notizie tempestive ed aggiornate sul traffico e sulla percorribilità delle strade in caso di eventuali criticità.