Esce dal carcere e viene trovato con armi contraffate e rubate: arrestato

764

La Polizia di Stato – Squadra Mobile – ha tratto in arresto S. G., di anni 44, noto alle Forze dell’Ordine per i suoi trascorsi penali, che da poco era ritornato in libertà dopo aver espiato una pena di 23 anni per omicidio doloso.

L’attività di prevenzione e repressione dei reati condotta dalla Polizia di Stato nel territorio di Vittoria, ha consentito di rinvenire, nei giorni scorsi, armi e munizioni, risultate provento di furto, che erano state contraffatte e rese pronte all’uso. La perquisizione eseguita presso un deposito nella disponibilità di S.G. ha svelato un nascondiglio di armi, appositamente creato tra i vari mobili accatastati ed attrezzature varie.

Le armi rinvenute, un fucile semiautomatico calibro 12, due pistole semi automatiche calibro 7,65,  con relativo munizionamento, sono state poste in sequestro e l’uomo è stato tratto in arresto, successivamente convalidato dal Giudice delle Indagini Preliminari che ha disposto l’applicazione della misura cautelare in carcere.

Con l’arresto di S.G. ed il sequestro delle armi e delle munizioni, la Polizia di Stato ha dato un duro colpo alla criminalità comune ed organizzata, atteso che quanto sequestrato avrebbe potuto essere utilizzato per commettere reati contro la persona.