Perentorio 3-0 della Logos Ardens nel derby casmeneo

0

La LOGOS Ardens Comiso, con una vera e propria prova di forza, si aggiudica autorevolmente il derby casmeneo con un perentorio ed inequivocabile 3 a 0.

Le ragazze della Polisportiva Annunziata, nel sentitissimo derby casmeneo valido come terza giornata di ritorno del Campionato di serie C,  si sono dovute inchinare per la terza volta quest’anno all’indiscussa superiorità dimostrata sul campo dalle pallavoliste dell’Ardens Comiso.

In un festoso e stracolmo Paladavolos, dove sono state stimate oltre 400 presenze, le ragazze allenate da Emanuele Campo si sono riconfermate, con carattere e determinazione, regine incontrastate della pallavolo a Comiso, non lasciando scampo alle cugine dell’Annunziata già dalle prime battute del match, il tutto dimostrato dagli impietosi parziali: 25-18, 25-19, 25-14.

Dal lato squisitamente tecnico c’è ben poco da segnalare: le atlete dell’Ardens hanno disputato una match attento in difesa, preciso in attacco e ricezione e demolente nel fondamentale del muro.

Se si vuole proprio trovare il classico pelo nell’uovo si possono indicare solo qualche errore di troppo in battuta ed alcuni evitabili imprecisioni su palle contese in prima linea; ma l’assenza di ciò avrebbe certamente castigato oltremisura le pur volenterose atlete dell’Annunziata che hanno, nonostante l’evidente divario tecnico, provato ammirevolmente in tutti i modi a limitare i danni.

Bellissima e numerosa dicevamo la cornice di pubblico sugli spalti, con le due tifoserie che, sempre nel nome della correttezza e della lealtà, hanno incitato con ardore la propria squadra del cuore; in questo ambito vanno segnalate innanzitutto la coinvolgente coreografia dei supporter dell’Annunziata che sotto una colorata pioggia di coriandoli hanno spiegato una enorme bandiera giallo-blu che ricopriva parte dell’ala sinistra del Paladavolos, ma da sottolineare anche l’originale modo di festeggiare a fine gara delle raggianti ragazze dell’Ardens Comiso che hanno inscenato un trascinante ballo, una sorta di “danza kuduro”, accompagnate dal ritmo incessante dei tamburi biancorossi.

In virtù di questa vittoria la LOGOS Ardens Comiso conferma, dall’alto dei suoi 22 punti, la lusinghiera quinta posizione in classifica, alla cui guida troviamo la Teams Volley Catania con 36 punti ma con una partita in più rispetto alle dirette inseguitrici; tallonano la Hobbit Scordia con 35 punti e la PVT Modica con 33 punti; la quinta posizione, con 18 punti all’attivo, è condivisa da Pallavolo Augusta e Bellia Paternò, quindi la US Modica con 12 punti, chiudono la classifica, rispettivamente con 9, 6 e 4 punti, Planet Pedara, Polisportiva Annunziata e Pallavolo Caltagirone.

La LOGOS Ardens Comiso scenderà in campo domenica 10 Marzo nuovamente al Paladavolos nell’inconsueto orario delle 20.00 causa la concomitanza con una partita di calcetto femminile.

Avversario di turno l’ostica Pallavolo Augusta; dovranno preparare con estrema attenzione Emanuele Campo e le sue ragazze questo prossimo impegno perché una eventuale vittoria rafforzerebbe la preziosa quinta piazza ma un mal augurante passo falso potrebbe compromettere quanto di buono si è costruito fin qui.