Modica battuto dal Siracusa, ma arbitro ancora protagonista

7

A pensar male si fa peccato ma spesso si indovina. Il famoso e strausato motto andreottiano  è sulla bocca di tutti nel dopo partita di Modica-Siracusa. La vittoria degli aretusei ha lasciato diverse conferme tra i rossoblù. In primis la consapevolezza di potersela giocare ad armi pari con chiunque. In secondo luogo di aver riconquistato il proprio pubblico, oggi era più di 1000 al Pietro Scollo. In terzo luogo l’aver ricusato il direttore di gara,Antonino Costanza di Agrigento, al termine di Acireale-Modica dello scorso mese di febbraio si è rivelato tutt’altro che un capriccio del presidente Bellia. La Lega ha rimandato Costanza per arbitrare la partita più importante dell’anno ed ecco che i sospetti intorno al fischietto agrigentino sono cresciuti a dismisura. Dopo i due rigori inventati al Tupparello ecco arrivare il terzo in favore del Siracusa con relativa espulsione di Pianese che ha spianato la strada al successo siracusano. Rimontare sotto 1-0 e in 10 dopo un quarto d’ora si è rivelata un’impresa titanica anche per questo Modica dei miracoli. Aggiungiamo anche il fallo sistematico fischiato contro i padroni di casa che hanno fatto collezione di ammonizioni e l’impunità degli ospiti che hanno tartassato in particolar modo le gambe del capitano Filicetti. Il raddoppio della formazione di Strano è stato un autogol fantozziano di Iabichella mentre il 3-0 sempre di Palmiteri una pura formalità. Il gol della bandiera modicano è stato siglato da un indomito Filicetti che ha subito pestoni per 90 minuti. Furioso negli spogliatoi il presidente Pietro Bellia: “Abbiamo perso contro l’arbitro non contro il Siracusa. Avevamo fatto bene a lamentarci dopo Acireale e lo rifacciamo anche oggi. 3 rigori inesistenti contro in 2 partite mi sembrano troppi. Purtroppo sappiamo che le nostre lamentele saranno vane. Voglio fare comunque i complimenti ai miei ragazzi per quello che hanno saputo esprimere in condizioni proibitive”.

ECCELLENZA GIRONE B – 25^ Giornata – Ore 15:00

Acireale – Taormina 0-3 a tavolino
Catania San Pio X – Città di Vittoria 1-0 giocata sabato
Città di Rosolini – Rometta 2-0
Gymnica Scordia – Mazzarrà 6-0
Igea Virtus Barcellona – Sporting Viagrande 3-1
Modica – Sport Club Siracusa 1-3
San Gregorio – Misterbianco 0-1 giocata sabato
Tiger – Football Club Acireale 1-0 giocata sabato

Classifica

Tiger 56
Sport Club Siracusa 48
Modica 45^
Catania San Pio X 44
Taormina 44
Igea Virtus Barcellona 42
Misterbianco 41
Football Club Acireale 37
Gymnica Scordia 37
Città di Vittoria 34^
Sporting Viagrande 28
Città di Rosolini 28
San Gregorio 21
Rometta 19
Mazzarrà 10
ACIREALE ritirato

^Un punto di penalizzazione

Prossimo turno – 09/03/14

Città di Vittoria – San Gregorio
Football Club Acireale – Mazzarrà
Misterbianco – Modica
Rometta – Gymnica Scordia
Sport Club Siracusa – Città di Rosolini
Sporting Viagrande – Acireale
Taormina – Catania San Pio X
Tiger – Igea Virtus Barcellona