Cinquanta donazioni, medaglia d’oro dell’AVIS Ragusa al Maresciallo Mancino

9

Il Maresciallo Capo dei Carabinieri Filippo Mancino, in forza alla Stazione CC Ragusa Principale, è stato insignito della medaglia d’oro dell’AVIS di Ragusa per la lunga attività di donazione presso l’Associazione iblea di volontari.

Il 48enne sottufficiale dell’Arma, recentemente insignito anche del titolo di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, è originario del Piemonte ma è in servizio a Ragusa da vent’anni, prima al radiomobile e a Monterosso, quindi a Comiso e infine a Ragusa.

Da quasi quindici anni è associato dell’AVIS ragusana e a una media di tre-quattro donazioni l’anno è ora giunto a cinquanta, raggiungendo l’importante traguardo. Traguardo che è certamente passibile di miglioramenti futuri, atteso che ci sono donatori a Ragusa che hanno superato quota cento.

Nel corso della donazione di ieri mattina, il militare ha ricevuto direttamente dal Presidente dell’AVIS ragusana, Giovanni Dimartino, l’attestato pergamena previsto per l’importante traguardo e l’effigie in oro dell’AVIS.

Nell’occasione altri due militari dell’Arma si sono iscritti all’AVIS seguendo l’esempio del commilitone Filippo Mancino. Moltissimi sono infatti i carabinieri donatori ma altri, che forse non conoscono bene il problema della carenza di sangue negli ospedali italiani, ancora non si sono iscritti. Il proselitismo che però i militari donatori stanno operando nelle caserme tra commilitoni spinge sovente a nuove iscrizioni.